Eventi botanici, incontri culturali, passeggiate storiche, naturalistiche e architettoniche, esposizioni d’arte e di fotografie, seminari a tema, delizie per il palato, mostre di piante e arredi per il giardino, esplorazioni di altri mondi, workshop su patrimoni da valorizzare, curiosità scientifiche: tutto che ri-fiorisce anche quest’anno in Primavera a Trieste, rassegna organizzata dalla cooperativa sociale Agricola Monte San Pantaleone di Trieste.

001 All’interno della rassegna, dopo l’assaggio dell’anno scorso, viene aperta una finestra ampia e articolata sul Giappone, curata dall’Associazione Yudansha Kyokai Iwama Aikido Trieste (YKIAT A.s.d.) presso gli spazi del Centro di Promozione Territoriale di Sistiana – ex AIAT (Loc. Sistiana 56/b).

sistiana_aiat

Un’intera giornata sabato 9 maggio per festeggiare quindi la primavera “alla giapponese”.

La giornata inizierà alle 9.30 con un ’introduzione a cura di Michele Marolla, Presidente dell’YKIAT, sul forte sentimento che i giapponesi hanno per la natura e all’armonia con la quale la vivono. Armonia e Natura saranno quindi il filo conduttore della giornata.

002Alle 10.00 verrà presentato un incontro e dimostrazione di IKEBANA da parte della Maestra Paola Piras della Scuola Ikebana Ohara di Venezia, appena rientrata dal Giappone.

Si potrà ammirare la raffinata tecnica con la quale la Maestra crea le composizioni floreali, sempre magnifiche nella loro “apparente” semplicità.

Alle 12.30 una conferenza introduttiva alla DEGUSTAZIONE SUSHI – proposta, per quanto compatibile con le ricette originali, con pesci del mare Adriatico – tratterà su “L’importanza della natura nella cucina giapponese: il pesce sostenibile” da parte di Annalena de Bortoli dell’Associazione Ristoratori Giapponesi e Angelo Mojetta, giornalista, biologo marino e socio dell’Istituto per gli Studi sul Mare, per collegarsi anche ai temi dell’EXPO che si inaugurerrà il 1 maggio e del progetto “Blue food: Green future?” che per tutto il 2015 tratterà di sostenibilità nel rapporto uomo-risorse acquatiche.

003Seguirà quindi la vera e propria degustazione sushi proposta del ristorante Zushi di Trieste, accompagnata da proposte di tè giapponesi curata da Tea Time di Trieste. (Quota partecipativa richiesta per la degustazione: 10€. Massimo 50 persone, prenotazione obbligatoria.)

004Alle 15.00 sarà presentata la conferenza “Rapporti storici tra Trieste ed il Giappone” da Enrico Neami, Vice Presidente dell’Ass. YKYAT. Sulla scia della bella mostra che si concluderà il 3 maggio “La Grande Trieste” verrà presentato l’importate ruolo che Trieste ebbe tra la fine del 1800 e gli inizi del 1900 nelle relazioni con il Paese del Sol Levante.

Alle ore 16.00 si potrà assistere ad un’esibizione di Aikido Tradizionale presentata dal Maestro Michele Marolla e dagli allievi dell’Ass. YKIAT. L’Aikido, arte marziale giapponese che affonda le sue radici nell’antica tradizione samurai, insegna ancor oggi come maturare consapevolezza ed armonia.

Il Maestro Marolla nel corso di un'esibizione.
Il Maestro Marolla nel corso di un’esibizione.

Alle 16.45 sarà presentata una degustazione di Saké, preceduta da una introduzione sulla sua storia e sulla sua tradizionale preparazione, a cura di Giovanna Coen (YKIAT).

007La DEGUSTAZIONE SAKE’ offrirà la possibilità di assaggiare vari tipi di saké, guidati ed illustrati da Marco Massarotto, esperto conoscitore della più tradizionale tra le bevande giapponesi, curatore del sito “La via del Saké”. (Quota partecipativa richiesta è di 5€. Massimo 50 persone, prenotazione obbligatoria)

Gli appuntamenti delle 12.30 (degustazione Sushi) e delle 16.45 (degustazione Saké) ed hanno un numero limitato di posti (50), pertanto è indispensabile prenotare.

Per ogni informazione e prenotazione i contatti sono i seguenti:

 inprimavera.trieste@montepanta.it / 3452626318

giovanna.coen57@gmail.com / 3356005083

Annunci