Morihiro Saito Sensei fu il successore di O Sensei quale dojo-cho (responsabile, direttore) del dojo costruito dal Fondatore a Iwama, oggi noto come Ibaraki Dojo, e gli successe anche quale custode dell’Aiki Jinja (tempio dell’Aiki), pure realizzato da O Sensei poco distante dal dojo.

Fu anche l’artefice principale dello sviluppo e della diffusione di quell’insieme di patrimonio tecnico, didattico e pedagogico oggi universalmente noto come Iwama Ryu, che ha consentito di preservare e tramandare quanto insegnava Ueshiba Morihei a Iwama nell’ultima parte della propria vita.

A quindici anni dalla morte di Morihiro Saito Sensei, è giusto ricordarlo con le parole di Trsitao Da Cunha, 8° dan Dentō Iwama Ryu, che fu per lunghi anni suo allievo diretto, e che è oggi allievo di Saito Hitohira, Iwama Shin Shin Aikishurenkai Jukucho.

Fifteen years after the passing of the Great Master Morihiro Saito, we remember him on this special day: 13th of May.

A strong personality, strong will and undivided loyalty, made Morhiro Saito Sensei a superb technician of Aikido, the art he learned directly from his only master, Morihei Ueshiba.

Because of his efforts, today, all over the world, the aikido practitioner knows the small location of Iwama. Because of his efforts, today all the world practitioners know the weapons system of O’Sensei and many techniques that were removed from the official curriculum of Aikido.

All the practitioners who deeply study Aikido, must study the founder and of course, will always study Morihiro Saito Sensei, for there is no Aikido without mentioning his name.

Those of us who were lucky to learn directly from him, know that there are not enough fantastic words to describe this great master.

In profound gratitude, we bow deeply.

Tristao Da Cunha.

sensei 2001 tristao_mini
Morihiro Saito Sensei assieme a Tristao Da Cunha nel 2001

Segue una versione in lingua italiana del testo di Tristao Da Chunha Shihan a cura di Enrico Neami:

A quindici anni di distanza dalla scomparsa del Grande Maestro Morihiro Saito, lo ricordiamo in questo giorno speciale: 13 di maggio.

Una personalità forte, una volontà salda e una totale lealtà fecero di Morihiro Saito Sensei un superbo insegnante di Aikido, l’arte che imparò direttamente dal suo unico e solo Maestro, Morihei Ueshiba.

Grazie ai suoi sforzi, oggi tutti i praticanti di Aikido nel mondo conoscono dove si trovi la piccola cittadina di Iwama. Grazie ai suoi sforzi, tutti i praticanti nel mondo conoscono il sistema di tecniche con le armi di O Sensei e molte delle tecniche che erano state rimosse dal curriculum tecnico ufficiale dell’Aikido.

Tutti i praticanti che approfondiscano seriamente l’Aikido, devono studiare il fondatore e, ovviamente, devono studiare Morihiro Saito Sensei, poiché non si può parlare di Aikido senza menzionare il suo nome.

Quelli di noi che hanno avuto la fortuna di imparare direttamente da lui sanno che non ci sono parole meravigliose a sufficienza per descrivere questo grande maestro.

Con profonda gratitudine, ci inchiniamo profondamente.

Tristao Da Cunha.

Morihiro Saito Sensei è ricordato da una specifica biografia in lingua italiana su Wikipedia [vedi], anche se la stessa pagina in lingua inglese è decisamente più completa ed approfondita [vedi]; vale inoltre la pena di scorrere la pagina in lingua inglese Saito Sensei-From Iwama to the World, ricca di importanti testimonianze fotografiche, e di leggere, in portoghese, il contributo più esteso scritto sempre da Tristao Da Cunha Shihan il 12 maggio 2017 [vedi].

@EnricoNeami

 

 

Annunci